Storia di Tréfimétaux

Tréfimétaux è stata fondata durante gli anni 60 del secolo scorso. Dal 1987 a marzo del 2016, ha fatto parte del gruppo KME con la denominazione KME France dal mese di maggio 2007. Nell’aprile 2016, Tréfimétaux riprende la sua ragione sociale originaria e riunisce i siti di Courbevoie, Givet, Niederbruck e Serravalle Scrivia in Italia.

1962

Nasce Tréfimétaux tramite la fusione delle società Compagnie Française des Métaux (fondata nel 1892) e Tréfileries et Laminoirs du Havre (fondata nel 1907).

1967

Fusione mediante incorporazione di Tréfimétaux al gruppo Péchiney. Tréfimétaux costituisce il reparto dedicato al rame e rappresenta l’8% delle attività di Péchiney.

1975
-1980

Tréfimétaux concentra le proprie attività sui prodotti meccanici e cede le attività che non sono più adeguate alla sua strategia. In particolare, l’attività di produzione di cavi viene venduta alla società Pirelli nel 1980.

1980
-1987

Tréfimétaux si ristruttura: vengono realizzati investimenti importanti per incrementare la redditività e l’affidabilità dei processi, unitamente ad una riduzione progressiva e notevole dell’organico da 6 000 a 2 500 dipendenti. Vengono chiuse le fabbriche di Le Havre e di Dives sur Mer.

1987

La società italiana SMI, già operante nel settore del rame, acquisisce il 100% del capitale di Tréfimétaux presso Péchiney. Grazie a tale ravvicinamento viene creato un vero impianto industriale europeo specializzato nella trasformazione del rame. Viene istituito un piano pluriennale degli investimenti per Tréfimétaux, a concorrenza di 100 milioni di franchi all’anno.

1989

La società Cuivre et Alliages, filiale di Tréfimétaux dal 1987, diventa un comparto della medesima a pieno titolo.

1990

La Società italiana “SMI” Società Metallurgica Italiana S.p.A., acquisisce tramite la sua filiale “Europa Metalli S.p.A.” la maggioranza delle azioni di KM-Kabelmetal e diventa pertanto il leader mondiale per la trasformazione del rame.

1991

Tréfimétaux riorganizza il suo comparto dei prodotti laminati e raggruppa le sue attività di distribuzione in Francia.

1993

Viene predisposta un’organizzazione manageriale comune tra Europa Metalli e Tréfimétaux. Riguarda tre settori operativi, che raggruppano attività di produzione e di vendita omogenee (tubi, barre di ottone e rame, prodotti laminati).

1995

Tréfimétaux S.A. (France), Europa Metalli S.p.A. (Italie) e KM-Kabelmetal AG (Allemagne), tre società che da anni operano nell’industria europea del rame, si sono fuse per formare KME, una filiale controllata al 100% dalla società SMI.

1999

SMI aumenta la sua partecipazione nel capitale di KME AG.

2003

SMI detiene il 100 % del capitale di KME AG.

2005

Il settore di attività delle Barre del Gruppo viene suddiviso in filiali. La filiale francese adotta la denominazione Tréfimétaux Brass SAS.

2006

La società di partecipazione finanziaria SMI assume la denominazione KME Group S.p.

2007

Al fine di potenziare la sua immagine di gruppo europeo completamente integrato, KME Group decide di adottare, per tutte le sue controllate, il marchio KME®. Pertanto, a decorrere dal 1º maggio 2007, Tréfimétaux SA diventa KME France S.A.S e Tréfimétaux Brass SAS diventa KME Brass France SAS.

2016

European Copper Tubes (ECT), la capogruppo CUPORI e KME AG hanno firmato un accordo di partenariato nel capitale della società francese KME France S.A.S. Tale accordo ha favorito la nascita di un attore industriale europeo leader a livello mondiale nel settore dei tubi e delle barre di rame grazie alla creazione di nuove sinergie nell’ambito del know-how, della ricerca e dello sviluppo.
Quest’accordo è limitato alle fabbriche francesi di Givet e di Niederbruck e alle loro rispettive attività di produzione di tubi (Givet) e di barre di rame (Niederbruck), nonché alle attività di produzione di tubi della fabbrica italiana di Serravalle Scrivia, un comparto di KME Italy S.p.A.
In seguito a tale accordo, la società KME France S.A.S. assume la denominazione Tréfimétaux SAS.

Logo